Errore
  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

  • Expected response code 200, got 403 Forbidden

    Forbidden

    Error 403

Ascoltando l'amore

Notturno al lago

I ragazzi che si amano

stanno acquattati

nella rena,  di sera,

mentre la luna

accarezza lieve 

le acque d’argento.

Si dicono,

si baciano,

e gustano

il silenzio,

rotto soltanto

dal tintinnio di vele

che dormono  ormeggiate.

S’alzano a navigare i sogni,

dei ragazzi che si amano.

Adele

Aria di primavera

Profumo di zagare

di rose e gelsomini

effondono fragranze

nell’aria tiepida:

E’ un invito all’amore,

al risveglio dei sensi,

a generare vita.

Notti di luna piena,

luminosi mattini,

languidi tramonti:

nei nidi delle case

caldi, teneri abbracci,

scoppiettanti vagiti.

E’ la vita che torna

e fa girare il mondo.

Non c’è inverno che tenga,

non c’è morte che resti:

il ciclo ricomincia

come Dio l’ha voluto.

“Risurrezione”insegna

che, per sempre, la vita

vincerà.

Adele

Sorella mia

veglierò per te stanotte.

Non piangere.

Sono qui, accanto a te.

Domani penseremo.

Nel buio,

sembra più forte la paura.

Ma domani,

te lo prometto,

torneremo a sorridere.

Adele ( dal 1958 al 2018)

TENDA

In attesa di Pasqua……

Seconda lettera san Paolo ai Corinzi 4,16b – 5,9

Come una tenda divelta dal vento nel deserto
È l’anima mia – le cose visibili della vita
Se ne vanno via e la tenda s’invola nell’aria
Come aquilone nella strada

Siamo accampati in un luogo insicuro
Dimora di serpenti e scorpioni
Le tue mura Gerusalemme
Sono un riparo alto sulla roccia

Non abbiamo quaggiù una fissa dimora
Pellegrini incerti su incerte carovane
Ondeggianti come prue di navi
Tra le onde di grandi tempeste

I nostri peccati sono granelli di sabbia
Sotto cui franano i nostri passi
Quando sarà distrutta questa tenda di pastori
Regno delle cose visibili

Riceveremo da Dio un’abitazione azzurra d’invisibili amori
Abiteremo in Lui non nella fede ma in visione
Faccia a faccia una casa eterna non intagliata
Da mano d’uomo – lassù nel trono del cuore di Dio.

(autore Alfredo Tradigo)

IL LINGUAGGIO DELL'AMORE

Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima,

del mio cuore una dimora per la tua bellezza,

del mio petto un sepolcro per le tue pene.

Ti amerò come le praterie amano la primavera,

e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole,

Canterò il tuo nome come la valle canta l’eco delle campane,

ascolterò il linguaggio della tua anima

come la spiaggia ascolta la storia delle onde.

Kahili Gibran

 

Seguici su...

Copyright